Semplificare lo sviluppo a livello internazionale

  • Home
  • Tutti
  • Perché è importante dichiarare tutte le attività commerciali nel stato di identificazione IVA

Perché è importante dichiarare tutte le attività commerciali nel stato di identificazione IVA

Per poter vendere beni in uno Stato membro dell’Unione europea, sia le aziende UE sia quelle non UE devono possedere un numero di partita IVA nello stesso Stato membro in questione. Inoltre, le aziende non UE devono nominare un rappresentante fiscale.

POSSEDERE UN NUMERO DI PARTITA IVA PERMETTE ALLE AZIENDE DI VENDERE BENI ALL’INTERNO DELL’UE

Avere un numero di partita IVA non è solamente un obbligo legale. In molti casi, non è possibile vendere in assenza della Partita IVA.

Per esempio, non è possibile effettuare vendite sulla piattaforma Amazon se se ne è sprovvisti. Inoltre, se si utilizza il servizio “Fulfilment By Amazon” ci si deve identificare ai fini IVA in ogni Stato membro in cui è situato un deposito Amazon, ad es. Francia, Italia, Spagna, Germania, Regno Unito, Polonia e Repubblica Ceca.

I POSSESSORI DI PARTITA IVA SONO TENUTI A PRESENTARE DICHIARAZIONI E VERSARE L’IVA ALL’AMMINISTRAZIONE FISCALE

È molto importante comprendere che il numero di partita IVA non è semplicemente un numero di registrazione.

Le varie amministrazioni fiscali locali effettuano controlli sulle operazioni svolte dalle società per ottenere informazioni inerenti a eventuali importi IVA da ottenere.

Per questa ragione è importante che ogni azienda identificata ai fini IVA in uno Stato membro depositi le dichiarazioni periodiche, compili le proprie Intrastat e versi l’IVA relativa alle vendite effettuate nello Stato membro in questione.

Dunque, un numero di partita IVA non dà solo diritti, ma comporta anche degli obblighi.

POSSEDERE UN NUMERO DI PARTITA IVA SENZA DICHIARARE LE TRANSAZIONI ED EFFETTUARE I VERSAMENTI IVA È CONSIDERATO FRODE FISCALE

Se un’azienda in possesso di partita IVA non adempie ai suoi obblighi inviando le dichiarazioni ed effettuando i versamenti IVA, commette frode fiscale, potendo quindi incorrere in ingenti sanzioni fiscali ed essere perseguita penalmente.

Al giorno d’oggi, è molto semplice per le amministrazioni fiscali verificare se un’azienda adempie ai suoi obblighi fiscali o meno, specialmente se vende tramite marketplace. Siccome ogni cosa è pubblica (prezzo degli articoli, numero di vendite, provenienza dei clienti attraverso i commenti ecc.) all’amministrazione fiscale basta digitare il nome dell’azienda su Google per sapere tutto della sua attività.

Inoltre, se l’amministrazione fiscale si accorge che un venditore online non adempie ai suoi obblighi IVA, può intimare al marketplace la chiusura l’account del venditore.

Per maggiori informazioni sugli obblighi IVA nell’Unione europea, contatta i nostri esperti, risponderanno a tutte le tue domande.

Inscrivez-vous à la newsletter d’ASD Group
et recevez toutes nos actualités et nos dernières informations.
Newsletter modal

Copyright © ASD Group 2019 - All right reserved - Sitemap